L’infinito fremito del pianeta Terra – Ancora forti scosse di terremoto in tutto il globo: Russia, Cina, Indonesia e Grecia – Anche l’Emilia Romagna trema ancora – L’umanità è il vero motivo del “prurito” di Gaia?

terremoti-tutto-il-mondo.jpg

Continuano ad arrivare notizie di forti scosse di terremoto da tutti gli angoli del globo. L’intensità media delle scosse si aggira sui 5 punti di magnitudo, e non è poco. Cosa sta generando questo continuo movimento tellurico? La causa delle scosse è interno al pianeta (instabilità del nucleo), oppure esterno (influenza gravitazionale di qualche corpo celeste, attività solare, disastri umani)?

Non c’è pace per Gaia e i suoi abitanti. Anzi, secondo alcuni studiosi, la causa di questa impennata di instabilità geologica della Terra sarebbe da imputare proprio all’uomo e alle sue attività distruttive. Ad ogni modo, arrivano notizie di forti scosse telluriche da ogni parte del globo. Ecco in rassegna le scosse delle ultime 48 ore:

 

1) 23 giugno – Sumatra

Una forte  scossa di terremoto di magnitudo 5.8 è stata registrata alle ore  06:34 ( ora italiana) a Sumatra. Il sisma  ha avuto il suo epicentro a  circa 81 km da Kabanjahe e un ipocentro a 91 km di profondità. Al momento non si hanno notizie di danni.

 

2) 23 giugno – Grecia

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.7 è stata registrata in Grecia alle ore 20:52  (19:52 ora italiana) Dai primi daiti il sisma ha avuto un ipocentro a circa 27km di profondità e l’epicentro a pochi chilometri dalle città di Aiyion,Pátrai e a 150 km da Atene. Al momento non vengono segnalati danni.

 

3) 23 giugno – Italia

Nuova scossa di terremoto in Emilia Romagna, superiore a magnitudo 3: si è verificata in serata, alle 22:18, nei pressi di Finale Emilia, ed è stata di magnitudo 3.1 a soli 5.7km di profondità. Distintamente avvertita tra le province di Modena, Mantova e Reggio Emilia, la scossa ha fatto tornare la paura tra le tendopoli dove quasi 14.000 persone sono ancora assistite dalla protezione civile a più di un mese dal terremoto.

 

4) 24 giugno – Russia

Un terremoto di magnitudo 6,6 ha colpito l’estremo oriente russo, nel Pacifico, a 55 km al largo della penisola di Kamchatka, senza però causare vittime nè danni particolari, secondo quanto scrive l’agenzia russa Ria Novosti, che cita il servizio sismologico locale. Secondo l’istituto geofisico statunitense (Usgs), la scossa ha avuto una magnitudo di 6,1 gradi Richter.

 

5) 24 giugno – Cina

Un terremoto di magnitudo 5,7 e’ stato registrato dai sismografi cinesi nella provincia sudoccidentale dello Yunnan. Lo riferisce l’agenzia Nuova Cina, secondo la quale non si ha notizia di danni a persone o cose. Secondo i tecnici del China Earthquake Networks Center, l’epicentro, a una profondita’ di 11 km, e’ stato localizzato tra le contee di Ninglang dello Yunnan e Yanyuan della provincia del Sichuan alle 15.59 di oggi. Il servizio sismologico Usa (Usgs) ha registrato la scossa attribuendole magnitudo 5,5.

L’instabilità geologica dell’Italia tra terremoti e vulcani

Sull’orlo del baratro: l’umanità ha superiato il limite dello sviluppo

I pareri degli studiosi convergono: la nostra Terra è malata

Terremoti: il mondo non smette di tremare (18 aprile)

L’infinito fremito del pianeta Terra – Ancora forti scosse di terremoto in tutto il globo: Russia, Cina, Indonesia e Grecia – Anche l’Emilia Romagna trema ancora – L’umanità è il vero motivo del “prurito” di Gaia?ultima modifica: 2012-06-24T16:33:45+02:00da kattolika177
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento