Fuori dall’Euro: dopo la Grecia a chi tocca?

eurocrack.jpgGli analisti europei danno al 75 % l’uscita della Grecia dalla zona euro e si chiedono chi sarà il prossimo. In questo rating alla rovescia al primo posto viene dato il Portogallo, dove proprio oggi la cosiddetta troika inizia a valutare le prospettive di questo paese.

I timori in proposito sono alimentati da precisi indici economici e finanziari e prima di tutto, dal costo dei titoli di stato che e’ schizzato al 9 % dopo aver superato di slancio il 7 % che secondo gli esperti rappresenta la soglia oltre la quale il paese sara’ obbligato a chiedere l’aiuto delle strutture internazionali.

Inoltre il Portogallo è in testa per l’indice di disoccupazione che nel maggio scorso ha superato il tetto del 15 %. Una richiesta d’aiuto era partita già nella primavera dell’anno scorso e il primo ministro Josè Socrates l’aveva valutato in 80 miliardi di euro. Una via d’uscita però sarà rappresentata innanzi tutto dal rapporto di forze esistente all’interno dell’Unione Europa.

“Il 2012 rimane l’anno della recessione per la maggioranza dei paesi della zona euro. Finanche una forte economia come quella tedesca non riesce ad essere il motore della ripresa. Il rigore di bilancio è giusto, ma quando soffoca le riforme, rimangono ben poche speranze di crescita”, ha dichiarato l’esperto dell’Istituto Europa Vladislav Belov.

Se la salvezza della Grecia e del Portogallo viene vista dai leader europei come una questione politica, ancor di più si può dire la stessa cosa di Cipro. Il governo di Nicosia più di una volta ha lanciato richieste d’aiuto, sia al Fondo Salva-Stati che alla Russia cui ha chiesto un credito di cinque miliardi di euro. Le condizioni offerte dalla Russia sono di regola ben piu’ clementi di quelle dell’Unione Europea, ma e’ molto probabile che Bruxelles si opporra’ a questa inedita forma di intervento da parte della Russia. [Fonte].

Modifica art. 81: perso un altro pezzo di sovranità

Tre città americane dichiarano bancarotta

Lord Rothschild scommette sulla fine dell’Euro

Il pensiero tecnocratico di Monti: tedeschi perplessi

Herman Van Rompuy: ma chi è?

Fuori dall’Euro: dopo la Grecia a chi tocca?ultima modifica: 2012-08-28T13:03:09+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento