La Svizzera si prepara al peggio e accrescere la propria forza militare in vista della morte dell’Euro

stabilo-due-01.jpgLo ha comunicato il Ministro della Difesa, preoccupato per la sicurezza del Paese, soprattutto a luce della lunga crisi economica che già dura da molto tempo in Europa. Come sostiene la stampa locale, l’economia totalitaria dell’Unione Europera potrebbe portare a proteste violente e i cittadini scegliere il piccolo Paese alpino per cercare una vita migliore.

Secondo il Ministro, la Svizzera dovrebbe ampliare sensibilmente il proprio contingente bellico, aumentare i finanziamenti per la difesa e acquistare bombardieri.

L’operazione si chiama “Stabilo Due“. La firma in calce è quella della Svizzera, che ha lanciato una serie di esercitazioni militari per rispondere all’instabilità sociale e civile in Europa che potrebbe scatenarsi con l’acuirsi della crisi (o la fine) della moneta unica.

L’operazione è stata annunciata in settembre e l’obiettivo è quello di testare la rapidità con la quale l’esercito possa rispondere in caso di diramazione delle proteste e dei flussi migratori. La Svizzera, per inciso, non è membro dell’Unione Europea e, ovviamente, della zona euro, e si prepara nel migliore dei modi possibile per respingere l’attacco degli “straccioni” della moneta unica.

Contro l’immigrazione

La notizia dell’operazione “Stabilo Due” è stata rilanciata dal quotidiano svizzero-tedesco Der Sonntag, che ha scritto che le esercitazioni si sono tenute a settembre nei pressi delle zone di rischio individuate su una cartina dallo staff dell’esercito elvetico. I movimenti dell’esercito dell’emmenthal si sono concentrati laddove si potrebbero tenere scontri tra frazioni rivali e dove la Svizzera pensa che possano infiltrarsi i rifugiati provenienti da Italia, Spagna, Grecia, Francia e Portogallo.

Il ministero della Difesa, da par suo, non esclude nemmeno il dispiegamento di truppe militari nei prossimi anni per sedare eventuali proteste che potrebbero svolgersi nel piccolo Paese, che è circondato dagli stati della moneta unica alle prese con recessione e crisi del debito. Un portavoce del ministero della Difesa svizzero ha spiegato all’emittente Cnbc: “Non è da escludere che le conseguenze della crisi finanziaria in Svizzera possano portare a proteste e scontri violenti anche qui”. 

stabilo-due-02.jpg

 

Il capo di Stato Maggiore

In una intervista con il Capo della Stato Maggiore Svizzero Andrè Blattman lascia capire che molti cittadini di questi stati cercheranno di passare il confine clandestinamente per cercare aiuto nel governo Svizzero e magari qualche posto di lavoro per assicurare qualcosa da mettere sotto i denti ai loro figli.

Lo stesso giornale si basa pure sulle parole dette dal Premier Greco Antonis Samaras che non smentisce la sua preoccupazione di una escalazione della violenza in Grecia a causa delle Austerità che il governo e la costituzione di una organizzazione paramilitare stile Nazista che approfitterà della situazione per prendere il comando del Paese come lo fù in Germania con la caduta della repubblica di Weimar.

In tutto sono stati mobilitati 100.000 soldati, 2000 Ufficiali e 1600 uomini della Polizia Militare che avranno il compito di assicurare i confini dei quattro Cantoni da un eventuale immigrazione di massa o attacchi da parte qualche stato confinante in cui il governo non sarà capace di ripristinare l’ordine.

Allude il giornale forse all’Italia? Cosa si cela veramente dietro questa manovra del Governo Svizzero, prende le sue precauzioni per assicurare ai capi di Governo Europei che cercheranno rifugio in Svizzera dopo che aver provocato le sommosse per aver tolto ai loro cittadini tutto quello che avevano?

Una cosa è certa, la Svizzera non è Neutrale da un paio di anni come si vuol far credere dato che obbedisce al Dictat di Brussel e applica dentro i suoi confini le stesse leggi che sono state applicate nel resto dell’Europa, le Grandi Banche hanno in Svizzera accumulati i loro capitali e molte Organizzazioni che fanno parte dell’ONU si trovano nella “Neutrale Svizzera” che neutrale non è. [Fonte].

La Svizzera si prepara al peggio e accrescere la propria forza militare in vista della morte dell’Euroultima modifica: 2012-10-28T13:20:06+01:00da kattolika177
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento