Una teoria sconcertante afferma che i Sapiens si cibavano dei Neanderthal!

neanderthal-01.jpgAlcuni antropologi spagnoli hanno avanzato un’ipotesi a dir poco scioccante, secondo la quale il nostro più vicino parente, l’Homo di Neanderthal, si è estinto perchè cacciato e mangiato dai nostri progenitori Sapiens!

Secondo gli studiosi, l’ipotesi poggerebbe sul fatto che ancora oggi esistono culture umane che si cibano di gorilla e scimpanzé, quindi perchè i nostri antenati preistorici avrebbero dovuto rinunciare ad un banchetto a base di Neanderthal alla brace?

Secondo queste teoria, la voracità dell’Homo Sapiens accomunerebbe la sorte dei Neanderthal alla scomparsa di altre 178 specie di mammiferi di grandi dimensioni, la cosiddetta megafauna, avvenuta nello stesso periodo geologico.

“Tranne che in Africa, sua terra nativa, l’Homo Sapiens può essere considerato come una specie aliena invasiva”, scrivono i ricercatori Policarpo Hortolà e Bienvenido Martinez Navarro dell’Università Rovira i Virgili di Tarragona, in Spagna, nello studio pubblicato nel numero di maggio della rivista Quaternary International.

Anche oggi ci sono casi numerosi di specie invasive che decimano le specie autoctone di tutto il mondo. Quindi, alla fine del Pleistocene, possiamo ipotizzare un fenomeno simile quando i Sapiens si sono sparsi in Europa e in Asia, nei luoghi dove i Neanderthal erano numerosi e forse considerati alla stregua di altri grandi mammiferi commestibili.

“Pensiamo che gli esseri umani moderni, che hanno occupato la stessa nicchia ecologica dei Neanderthal, ma con una tecnologia più evoluta, nel corso della loro colonizzazione dei territori europei, è entrato direttamente in competizione con i neanderthaliani per il cibo e le altre risorse naturali”, scrive Martinez-Navarro in una risposta inviata via email a Discovery News.

Quello dei Neanderthal è solo uno di tanti altri casi simili in cui una specie si è sovrapposta ad un altra prendendone il posto, come per l’espansione dei grandi carnivori africani.

La grande tigre dai denti a sciabola, per esempio, dall’Africa si diffuse in Eurasia circa 1,8 milioni di anni fa, favorendo la scomparsa di una specie molto simile alla sua. Successivamente, all’arrivo della iena maculata africana in Eurasia è corrisposta l’estinzione di un’altra iena simile circa 800 mila anni fa.

[L’Homo Sapiens ha sterminato suo fratello Neanderthal?]

[I nostri antenati facevano sesso con i Neanderthal]

neanderthal-02.jpgNaturalmente, quella avanzata dagli antropologi spagnoli è solo un’ipotesi, in quanto non esistono al momento prove concrete che l’espansione dei Sapiens abbia seguito lo stesso schema dei predatori africani.

“L’unico modo per verificarlo è quello di trovare testimonianze dirette di segni che proverebbero che i Sapiens si cibassero dei Neanderthal, tipo tagli e rotture sulle ossa”, spiega Martinez-Navarro.

Come già abbiamo segnalato in un articolo di qualche tempo fa, l’idea che gli esseri umani abbiamo causato un genocidio tra i Neanderthal, fino a causarne l’estinzione non è nuova. Tuttavia, le ipotesi hanno bisogno di essere supportate da prove concrete.

Tra i possibilisti della teoria dei ricercatori spagnoli c’è JR Stewart, paleo-ecologo della Bournemouth University, Inghilterra: “E’ una teoria interessante, perchè generalmente i resti dei Neanderthal sono pieni di segni da taglio”, spiega Stewart. “Questo suggerisce che potrebbero essere stati mangiati dai Sapiens”. Insomma, noi Sapiens ci confermiamo come la specie più macabra e sconcertante mai esistita.

Una teoria sconcertante afferma che i Sapiens si cibavano dei Neanderthal!ultima modifica: 2013-05-25T10:37:44+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento