L’uomo di Neanderthal si estinse dopo l’esplosione dei Campi Flegrei

neanderthal-campi-flegrei.jpgPotrebbe trovarsi nella zona dove oggi sorge Napoli la soluzione del mistero dell’estinzione dell’uomo di Neaderthal. 

E’ l’ultima teoria che cerca di spiegare come mai, a un certo punto, dalla Terra scomparvero tutte le altre razze umane lasciando i nostri antenati gli unici padroni del pianeta.

Secondo i ricercatori del gruppo Reset, che discuteranno questa ipotesi in un convegno organizzato dal British Museum di Londra, l’estinzione della specie venne causata da una gigantesca eruzione di un vulcano nella zona dei Campi Flegrei circa 40 mila anni fa.    

L’esplosione, la più devastante degli ultimi 200 mila anni in Europa, avrebbe liberato nell’atmosfera enormi quantità di cenere sul Vecchio Continente e vaste zone dell’Asia, quelle popolate dagli uomini di Neaderthal. 

Questo avrebbe contribuito a non far arrivare i raggi del sole per alcuni anni, abbassando drasticamente le temperature, mentre le piogge acide avrebbero inaridito i terreni.

Non sarebbe un caso che proprio 39 mila anni fa, nello stesso periodo dell’eruzione, i Neanderthal si estinsero: probabilmente soffocati dalla nube tossica o morti a causa dell’improvviso freddo. 

Una teoria che ribalterebbe alcune certezze della comunità scientifica: “Finora abbiamo ritenuto che l’Homo Sapiens sia arrivato in Europa 35 mila anni fa e abbia vissuto almeno per altri cinquemila anni insieme ai Neanderthal”, spiega il professor Chris Stringer del Museo di Storia naturale di Londra.

Leggi:

Teoria sconcertante: i Sapiens cacciavano e mangiavano i Neanderthal

Registrato un aumento dell’attività dei Campi Flegrei

Geologo russo è preoccupato per l’aumento di attività dei Campi Flegrei

Invece, in base ai nuovi studi, confermati con la datazione al radiocarbonio, i Neanderthal si sarebbero estinti 10 mila anni prima rispetto a quanto finora ipotizzato. Il passaggio da una razza all’altra, non sarebbe stato quindi graduale, ma improvviso. 

Sempre Stringer invita tuttavia alla cautela: “Al tempo dell’eruzione, gli uomini di Neanderthal erano probabilmente quasi tutti scomparsi. Certo, alcuni potevano essere ancora sopravvissuti e l’eruzione dei campi Flegrei può aver rappresentato il colpo di grazia”, riconosce il professore. [repubblica.it]

 
L’uomo di Neanderthal si estinse dopo l’esplosione dei Campi Flegreiultima modifica: 2013-06-09T07:48:53+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento