Il fossile di un alieno in una foto di Curiosity?

alieno-fossile-marte-01.jpgIncredibile! Non lo nego, quando ho visto l’immagine, un brivido mi è corso lungo la schiena. Non lo so se si tratta di una semplice illusione ottica, ma il mio cervello interpreta i pixel inviati da Curiosity come l’immagine di uno scheletro di un individuo alieno morto sotto il peso di un macigno.

Altro che batteri su Marte! Se questa foto ritraesse davvero lo scheletro di un alieno, allora significherebbe che la teoria avanzata da numerosi ricercatori, secondo la quale Marte un tempo era abitabile e ospitava una civiltà marziana, sarebbe corretta. 

Inoltre, l’immagine confermerebbe anche l’ipotesi che un immane cataclisma cosmico avrebbe ucciso il Pianeta Rosso, sterminandone la popolazione. L’individuo (“potenziale”) potrebbe essere la mummia di un mal capitato venutosi a trovare sulla traiettoria di un macigno volante. Sto sognando? Forse, ma questa immagine mi sconvolge! Vediamo alcuni fatti.

Se Marte fu colpito da un planetoide vagante nel Sistema Solare, come ipotizzano Hancock, Bauval e Grigsby nel loro libro “L’enigma di Marte” (di cui consiglio vivamente la lettura), allora non è difficile immaginare enormi macigni scagliati a migliaia di chilometri di distanza, con enormi flussi di lava emergerti dal cuore del pianeta, le quali hanno divorato tutto ciò che c’era sulla superficie, cancellando ogni traccia di civiltà.

Suggerisco la lettura di un post in due parti pubblicato qualche tempo fa, nel quale sono presentate le ipotesi dei tre ricercatori: I misteri di Marte – Tracce antiche di vita e di civiltà Prima ParteSeconda Parte.

Guardavo le immagini di Curiosity sul sito della Nasa, quando guardando una delle immagini sono rimasto sconvolto. Ho scaricato l’immagine ad alta definizione (15.8 MB) e un brivido mi è corso per tutta la schiena: può mai essere il fossile di un alieno parzialmente schiacciato da un masso?

alieno-fossile-marte-02.jpg

A sinistra si può vedere chiaramente quello che potrebbe essere il cranio, con la pelle che sembra essere intatta, mummificata. Forse la mancanza di ossigeno potrebbe aver favorito la mummificazione naturale del corpo, oppure, nel corso del tempo, i minerali hanno sostituito le componenti organiche. Se fosse un fossile, sarebbe in uno stato di conservazione straordinario.

Andando un pò più a destra, ci sono delle linee bianche fuse nella roccia che potrebbero essere le ossa della mano del malcapitato alieno. Le dita si distinguono abbastanza bene. Infine, a destra, c’è una sorta parte allungata, proprio lì dove ci si aspetterebbe di trovare le gambe.

alieno-fossile-marte-03.jpg

Veramente una serie di coincidenze straordinarie. Confrontando il reperto con il metro stampato dalla Nasa sull’immagine (per misurare alcune pietre che si trovano nell’immagine), la sua lunghezza dovrebbe aggirarsi tra i 60 e gli 80 centimetri.

Insomma, i fatti sono due: o ci troviamo di fronte alla più straordinaria delle illusioni ottiche, dove il caso ha voluto che una massa informe di rocce prendesse le sembianze di un individuo mummificato, morto sotto il peso di una roccia scagliata per aria, oppure ci troviamo di fronte alla prova definitiva della vita intelligente nell’Universo e di una antica civilizzazione di Marte. In entrambi i casi, sono esterrefatto (più per la seconda ipotesi, in verità).

Il fossile di un alieno in una foto di Curiosity?ultima modifica: 2013-02-09T01:10:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Il fossile di un alieno in una foto di Curiosity?

Lascia un commento